Edizione 2006

L’idea nasce nel 2005, l’Associazione Musicale Poggio Bustone, con la collaborazione del Comune di Poggio Bustone, organizza un primo evento nominato “Musica Controcorrente” che ottiene già notevoli risultati, può vantare presenze importanti sia tra gli ospiti d’onore, (Gatto Panceri) che tra la sua giuria: Marcello Balestra (art director della Warner), Luciano Comida(uno tra gli autori italiani più validi, tradotto con i suoi libri in 9 lingue), Leopoldo Lombardi (oggi presidente A.F.I.). Le semifinali si svolgono a Rieti il 2 e 3 agosto, partecipano 43 concorrenti provenienti da tutta Italia. La finale si svolge a Poggio Bustone l’8 e 9 settembre, sono ammessi 12 cantautori. Nella serata del 9 settembre, ricorrenza della morte di Lucio Battisti, i 12 finalisti, oltre a cantare la propria canzone, interpretano ciascuno un brano di Lucio Battisti. Il vincitore assoluto risulta il cantautore Carmine Torchia, di Catanzaro con la canzone “Trema la foglia e tu”.

Ma sarà l’Edizione del 2006 a rappresentare un vero salto di qualità, con risultati straordinari, le semifinali si svolgono a Rieti in due giornate, 13 e 14 luglio, già in quell’occasione si mettono in luce talenti e brani di alta qualità, ma è in sede di finale che si ottiene il vero successo della manifestazione. La finale si svolge il 9 settembre 2006 nella splendida cornice della Piazza della Torre, quasi un anfiteatro naturale. L’evento è organizzato in collaborazione con il Comune di Poggio Bustone – Assessorato Sport Cultura e Turismo e la Fondazione Varrone di Rieti, con il patrocinio della Regione Lazio, Provincia di Rieti, Comune di Rieti, Comune di Ostra Vetere e della 5^ Comunità Montana Montepiano Reatino e prende il nome di “Premio Poggio Bustone”. Grandissima e calorosa è la partecipazione del pubblico, venuto anche da fuori, per la ricorrenza dell’8^ anniversario della morte di Lucio Battisti. I 13 finalisti, magistralmente presentati dal conduttore Gianmaurizio Foderaro, (Radio Rai 1- Baobab) si esibiscono rigorosamente dal vivo, oltre al proprio brano interpretano una canzone di Lucio Battisti. Una qualificatissima giuria, presieduta da Roby Matano, alla fine della serata stila la seguente graduatoria finale: vincitore del Premio Poggio Bustone – edizione 2006 Nico Serratore con il brano “Ho un Mutuo da pagare”, 2^ classificato Marika Gottardi con il brano “Ali di Luce”, 3^ classificato Roberta Prestigiacomo con il brano “Neverland”, dopo aver riconosciuto l’alto grado artistico di tutte le esibizioni.

Il Premio Speciale dedicato alla Personalità Artistica è assegnato a Nico Serratore con la motivazione offerta da Roby Matano che lo definisce “l’artista più completo e meritevole della borsa di studio per procedere nel proprio percorso artistico” essendo Nico un disegnatore e un creativo. Il Premio speciale Riserva dei Laghi Lungo e Ripasottile per il miglior testo, selezionato tra tutte le canzoni pervenute, riguardanti tematiche legate all’ambiente e alla cooperazione tra i popoli, è assegnato ad Adriano Scuderoni per la canzone “MANI”; la targa di Radiomondo, per il gradimento del pubblico è consegnata a Roberta Prestigiacomo. Ospite d’eccezione della serata, applauditissima, è la cantante Linda che, oltre ai suoi cavalli di battaglia, interpreta in modo personale e commovente la canzone di Lucio “Io vorrei, non vorrei… ma se vuoi”.

Durante la serata, l’Amministrazione Comunale di Poggio Bustone, su proposta dell’Associazione, conferisce la cittadinanza onoraria ad un emozionatissimo Roby Matano, cheper primo intuì la personalità artistica del grande Lucio, con la presenza del Sindaco Alberto Cerroni, dell’Assessore alla Cultura, Turismo e Sport Alessandro Battisti e per il gemellaggio con Ostravetere, il Sindaco Massimo Bello. La splendida serata si conclude con il canto corale del brano di Lucio “La canzone del sole” nella piazza illuminata dalle fiammelle di centinaia di candeline.

Grande successo di pubblico anche la collezione di rarità “Le Emozioni di Lucio… in mostra” a cura di Michele Fenati, allestita nel pittoresco salone del Palazzo Medievale. Lo stesso successo riporta la mostra dei prodotti artigianali di Poggio Bustone allestita insieme al materiale artistico inviato dai 13 artisti finalisti, coordinato dalla pittrice Laura Castorina