Edizione 2008

L’Edizione 2008, dopo la fase organizzativa, pubblicitaria e delle iscrizioni, come da programma organizza ben quattro semifinali, e precisamente; a Ostra Vetere (AN) il 6 luglio 2008; a Osteria Nuova il 12 luglio 2008; a Rieti il 18 luglio 2008 nell’ambito della Festa del Sole; a Romano di Lombardia (BG) il 29 luglio 2008. La finale si svolge a Poggio Bustone il 7 settembre 2008 (in ricorrenza del 10° anniversario della morte di Lucio Battisti), presso la magica cornice del Santuario francescano di San Giacomo. I vincitori dell’edizione 2008 del Premio Poggio Bustone sono:

CON IL NASTRO ROSA da Roma con il brano “Musa e Amante” ai quali spetta la realizzazione di un “videoclip”, ai quali sono stati assegnati anche il Premio come miglior Cover di Battisti (una Borsa di studio offerta dall’UM), Miglior Presenza ScenicaMiglior GruppoPremio Gradimento del Pubblico attribuito da RadioMondo. Seconda classificata VALENTINA ROSSI, da Rieti con il brano “Dolce Federica” (che si esibisce nella cover di “Nessun Dolore” di Battisti insieme alla fisarmonicista Valentina Cesarini, già campionessa italiana per il 2007 di Fisarmonica). Terza classificata PATRIZIA CIRULLI, da Milano con il brano “Ballo fra le foglie”. Il Premio per la Personalità artistica offerto dalla Fondazione Varrone è assegnato a PAOLO MARZO da Lecce. L’artista si presenta con un simpaticissimo “Italian Gigolò” e, per la cover di Battisti, con “I giardini di Marzo”, giocando simpaticamente fra l’omonimia della stagione immortalata da Battisti e il proprio cognome. Ricordiamo la particolarità del PREMIO ALLA PERSONALITA’ ARTISTICA, consistente in una borsa di studio di 1.000,00 euro in collaborazione con la FONDAZIONE VARRONE, premio che nasce per promuovere la MULTIDIMENSIONALITA’ DEL TALENTO artistico dei giovani concorrenti, in linea peraltro con la storia della cittadina di Poggio Bustone che, come si diceva, eccelle appunto per una ricca poliedricità di espressioni creative e di artigianato artistico. Il Premio Migliore testo offerto dalla Riserva dei Laghi Lungo e Ripasottile è assegnato al brano “Luci gemelle” del reatino Giacobbi. Presentatore della manifestazione è stato Gianmaurizio Foderaro (RAI) sempre professionale e capace di valorizzare i talenti artistici (ed umani) del Premio. Ospiti d’onore della serata, acclamatissimi, “I RATTI DELLA SABINA”, band di origine reatina che da qualche anno sta riscuotendo grandissimo successo di pubblico e non solo ben fuori dai confini laziali; a conferma delle straordinarie potenzialità che ha la musica cosiddetta emergente italiana, nonostante la generale difficoltà di visibilità non tanto presso il grande pubblico quanto presso i media contro i quali combatte il Premio Poggio Bustone. I Ratti si sono esibiti in una formazione acustica che ha decisamente incollato il pubblico del Premio Poggio Bustone fino a tarda sera.

Sotto il palco MARCO CARDONE e ATTILIO CIANFROCCA si sono cimentati in una performance pittorica: nel corso dell’esibizione dei musicisti Marco e Attilio, infatti, improvvisano una serie di dieci pannelli che, composti a fine serata in un grande puzzle, danno vita ad un suggestivo volto di Lucio Battisti. Al termine della serata è stata offerta una cena alle autorità, agli ospiti ed agli artisti. E’ stato realizzato un video dell’intera finale poi andato in onda su Supernova – Telerieti e su altre emittenti.

Nel frattempo il Festival è fra i fondatori della FIOFA: la FEDERAZIONE ITALIANA ORGANIZZAZIONI FESTIVAL D’AUTORE; un nuovo organismo nato con l’obiettivo di raccogliere le principali e più sane realtà italiane dedicate alla canzone d’autore per migliorare la qualità, lo sviluppo della ricerca, la promozione e la visibilità dell’Autore e dell’Artista.